Attualità Primo piano

“Cucchi preso a calci in faccia”, la versione del superteste

Calci in faccia a Stefano Cucchi quando il ragazzo arrestato si era rifiutato di farsi prendere le impronte. Lo racconta Francesco Tedesco, carabiniere-superteste al processo davanti alla Corte d’Assise, presente al pestaggio del giovane. ‘Dopo 10 anni, in quest’aula e’ entrata la verità”, ha detto Ilaria Cucchi. Salvini: ‘Io sto dalla parte delle Forze dell’Ordine: chi sbaglia paga, ma l’errore di pochi non ricada su tutti’.

Articoli correlati

Napoli – Sedici lavoratori in nero: 8 imprenditori denunciati

Redazione StudioLive24

Carabiniere ucciso , Conte: «Una profonda ferita per lo Stato»

Redazione StudioLive24

Neonato trovato morto in valigia, il dramma a Vallo della Lucania

Redazione StudioLive24

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy