Image default
AttualitàPrimo piano

Revenge-porn sarà reato, carcere fino a 6 anni.

Carcere fino a sei anni e multa fino a 15mila euro per chi diffonde senza il consenso delle persone rappresentate immagini a contenuto sessuale destinate a rimanere private: e’ quanto prevede un emendamento sul revenge porn, approvato ieri all’unanimità dalla Camera. La Lega ha ritirato invece quello sulla castrazione chimica.

Related posts

Terra dei Fuochi. Controlli e sequestri dell’Esercito. Fondamentali i droni

Redazione StudioLive24

Corte Conti Campania: incarichi Asl Salerno, danno da quasi 2 milioni

Redazione StudioLive24

Fine vita, consulta apre a suicidio assistito: lecito per Fabo

Redazione StudioLive24

Leave a Comment