Primo piano

Juve, Allegri: “Peggio non si poteva fare, ma non siamo morti”

“Non siamo ancora morti”. Così Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, commenta la sconfitta in casa dell’Atletico Madrid in Champions League. “Il secondo tempo è stato brutto, abbiamo commesso l’errore di andare dietro a loro che sono bravi a vincere partite così. Noi non abbiamo fatto un tiro in porta, loro invece hanno mantenuto una cattiveria soprattutto sulle palle inattive. Abbiamo sbagliato”, ha ammesso il tecnico bianconero. In vista del ritorno, Allegri ha detto: “Possiamo ribaltare la partita, dobbiamo avere fiducia. Ci sarà tempo e spazio per prepararla. Inutile piangersi addosso, sapevamo che l’Atletico è una squadra che ti fa giocare male. Non abbiamo mai verticalizzato e difendendo male”.

Articoli correlati

Dybala ha chiesto allo United stipendio di 20 milioni

Redazione StudioLive24

Calcio: Agnelli, “Bilancio Juve dei primi sei mesi ottimo”

Redazione StudioLive24

Pareggio a reti bianche tra Fiorentina e Napoli, azzurri a – 8 dalla Juve

Redazione StudioLive24

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy