Image default
Primo piano

TAV: Salvini: “Di Maio mi spieghi perché non farla”

“Voglio risolvere i problemi e finire le opere lasciate a meta”. Se costa di più fermare un’opera e tornare indietro, che finirla e andare avanti togliendo tir dalle strade, inquinamento dall’aria e aiutando imprenditori e pendolari non capisco perché bisogna fermarsi. Di Maio dice che finché è al governo non si farà? Mi spieghi perché. Non ci sono tifosi del si’ e del no. Mi spieghi perche’, numeri alla mano, è sconveniente usare treni veloci che ci collegano al resto del mondo risparmiando inquinamento e risparmiando quattrini”.

Così il vice premier Matteo Salvini poco fa al giornale radio Rai su Radio 1 intervistato da Francesca Cecchini. Nell’intervista si è parlato anche del caso Diciotti e di come i M5s voteranno in Senato: “Lascio che ciascuno dei senatori legga i documenti e decida se io ho bloccato gli sbarchi, cosa che continuerò a fare, per la sicurezza degli italiani o per altri ragionamenti. Uno scambio Tav contro Diciotti? No, questa è la vecchia politica. Io faccio il ministro, continuerò a farlo con orgoglio. Ognuno pensi a cosa vuole votare in Senato. Io mi alzo e lavoro tranquillo”.

Related posts

5 Ways To Travel Smarter In Vietnam, And Have Stories To Tell

Virus, primo calciatore positivo in A: è Rugani

Redazione StudioLive24

Falsi matrimoni tra italiane e pachistani: 9 denunciati

Redazione StudioLive24

Leave a Comment