Image default
Primo piano

Catrinel Marlon madrina della XIV edizione di “Marateale – Premio internazionale Basilicata”

Cominciano a scaldarsi i motori della XIV edizione di “Marateale – Premio internazionale Basilicata” che si terrà dal 27 al 31 luglio a Maratea, nella “perla del Tirreno”, presso l’Hotel Santavenere. Grande attesa per le novità di questa nuova edizione del festival “di cinema per il cinema” che vede in prima linea gli organizzatori Antonella Caramia (Presidente dell’Associazione Cinema Mediterraneo) e Nicola Timpone (Direttore artistico della manifestazione), che stanno lavorando ad un programma ricco di contenuti, ospiti e sorprese e per portare avanti quella che è stata la mission degli ultimi due anni: testimoniare il forte desiderio di ripartenza per tutto il settore culturale e cinematografico non solo del centro-sud, ma del nostro Paese in generale. Madrina dell’edizione 2022 di “Marateale – Premio internazionale Basilicata” sarà una donna affascinante, dalla classe e stile inconfondibile: l’attrice,modella, fotografa e stilista Catrinel Marlon. Catrinel, dopo aver iniziato la sua carriera come modella – protagonista sulle cover delle più importanti riviste di moda e campagne pubblicitarie – ottiene il successo come attrice sia in tv (“Un passo dal cielo 2”, “L’ispettore Coliandro”) che sul grande schermo (“La città ideale”; “L’errore“; “La Gomera – L’isola dei fischi”; “Tutti per 1 – 1 per tutti”). “Siamo felici e onorati che Catrinel Marlon abbia accolto il nostro invito” dichiarano Antonella Caramia e Nicola Timpone, aggiungendo: “Rappresenta appieno la generazione di attrici Millennials al cinema e, ne siamo certi, resterà affascinata dalla bellezza del nostro territorio”. Nei prossimi giorni verranno svelati ulteriori dettagli sul programma dell’edizione 2022 di “Marateale – Premio internazionale Basilicata” assieme ai primi nomi del cast artistico che, di anno in anno, continua a crescere.
BIOGRAFIA DI CATRINEL MARLON

Modella e attrice, il suo fisico inizialmente sembra portarla verso una carriera da atleta olimpica, seguendo le orme del padre, campione rumeno dei 400 metri ostacoli. Catrinel diventa presto campionessa giovanile nella stessa disciplina, ma all’età di sedici anni viene scoperta da un agente locale durante una gita scolastica a Bucarest. Sei mesi più tardi, i suoi genitori le permettono di trasferirsi nella capitale rumena per iniziare la carriera di modella. Da allora vive tra l’Italia e New York, parla quattro lingue: rumeno, italiano, inglese, francese.
Protagonista di campagne per le principali case di moda. È stata uno dei nuovi volti, nel 2006, dell’edizione sudafricana di Sports Illustrated Swimsuit Issue, ed è apparsa su Cosmopolitan, FHM, Maxim, Elle e nel calendario Peroni. Nel 2011 inizia la carriera di attrice con il cortometraggio “La promessa” e il lungometraggio “Tutti i rumori del mare”, entrambi di Federico Brugia (l’ultimo premiato all’Annecy cinéma italien). È inoltre la protagonista femminile del primo film da regista di Luigi Lo Cascio, “La città ideale”. A partire dal 2012, negli Stati Uniti diventa testimonial FIAT, interpretando gli spot televisivi della casa automobilistica italiana in occasione del Super Bowl XLVI e XLVII. Nel 2013 viene premiata con l’Explosive Talent Award al Giffoni Film Festival. Nel 2015 viene diretta da Brando De Sica nel cortometraggio “L’errore”, che la vede protagonista; presentato a Cannes, l’opera si aggiudica il Nastro d’argento e il Best Advertising al festival tematico ASVOFF7. L’anno seguente riceve il premio Kineo a Venezia come giovane rivelazione del cinema italiano. Nel 2017 prende parte alla sesta stagione della serie “L’ispettore Coliandro”, e partecipa al videoclip “Duri da battere” di Max Pezzali, Nek e Francesco Renga. Nello stesso anno diventa ambassador worldwide per Chopard e ambassador per la Andrea Bocelli Foundation. Nel 2019 è la protagonista del film presentato al Festival di Cannes, “La Gomera – L’isola dei fischi”, per regia di Corneliu Porumboiu. Nel 2020 è una delle protagoniste del film “Tutti per 1 – 1 per tutti” di Giovanni Veronesi. Di recente ha pubblicato, per la casa editrice Newton Compton Editori, il libro autobiografico “Non avevo gli occhi azzurri”. Storia di una ragazza che non ha mai smesso di saltare gli ostacoli”.

Related posts

Reddito di Cittadinanza, da oggi è possibile fare le domande. Rischio caos per affollamenti sportelli.

Ponte Morandi: familiari contro la delegazione di Autostrade

Redazione StudioLive24

VENEZIA78, CRESCE L’ATTESA PER IL PREMIO SORRISO DIVERSO PRESIEDUTO DA DIEGO RIGHINI CON LA DIREZIONE ARTISTICA DI PAOLA TASSONE

Redazione StudioLive24

Leave a Comment