Spettacolo

Teatro: Elio Germano, “Il mio Dante avrà l’energia dei Pink Floyd”

L’attore tornerà a teatro con uno spettacolo sull’ ultimo canto del paradiso

“La complessità, la dimensione infinita di Dante, la sua ansia e le sue inesauribili scoperte m’ hanno convinto a tornarci sopra la prossima stagione con uno spettacolo fondato proprio sull’ ultimo canto del Paradiso”, con “la voglia di arricchire la materia come se fosse un concerto dei Pink Floyd”.

Così Elio Germano spiega, in un’ intervista su Repubblica, il suo progetto di tornare in teatro con Dante nell’ anno delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte del poeta. Allo studio ci sono “aspetti visivi e sonori che non siano solo la parafrasi del testo e che accentuino i contenuti in modo appariscente, condivisibile e circolare. Partendo con energia dalla fine della Divina Commedia”, spiega l’ attore romano.

Che rivela come è nata la sua passione per il sommo poeta: “Da ‘Tanto gentile e tanto onesta pare’, da profondità che mi colpiscono, da una figura rivoluzionaria della donna, da un punto di vista mistico, dal concetto che la divinità ‘è’ donna. È un principio che sta nella natura, nella terra, nella dimensione che dà vita, accoglienza e amore, un principio di tutte le religioni prima di diventare chiese”.

Articoli correlati

18 marzo, l’Italia celebra la Giornata nazionale in memoria delle vittime di Covid

Redazione StudioLive24

Salvini conferma: “Il 20 agosto sfiduceremo Conte”

Redazione StudioLive24

Rifiuti: De Luca, “Trasformazione ecoballe in combustibile”

Redazione StudioLive24

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy