Attualità Primo piano

Saldi invernali, rischio flop per restrizioni e crisi

Stanno iniziando in questi giorni in molte regioni italiane i saldi invernali , nonostante i negozi siano penalizzati dal calendario pieno di giorni rossi o arancioni e dalle limitate capacità di spesa delle famiglie italiane colpite dalla crisi.

Dopo l’ avvio teorico, visto che i negozi erano chiusi, del 2 gennaio in Basilicata, Molise e Valle d’ Aosta, ieri è stato il primo giorno in cui i punti vendita hanno potuto iniziare gli sconti. Ieri hanno preso il via in Abruzzo e Calabria, oggi in Sardegna , giovedì sarà la volta di Lombardia, Piemonte, Puglia, Friuli-Venezia Giulia, Sicilia , mentre sabato 9 toccherà all’ Umbria e il 12 al Lazio.

Ancora incerta la situazione in Campania, dove i saldi potrebbe essere rinviati all’ 11 o 12 gennaio. Il 16 inizieranno nelle Marche e nella provincia autonoma di Bolzano, mentre per la Liguria bisognerà aspettare il 29 gennaio e il 30 per Emilia-Romagna, Toscana e Veneto . Secondo l’ Ufficio Studi Confcommercio, lo shopping dei saldi interesserà anche quest’ anno oltre 15 milioni di famiglie e ogni persona spenderà circa 110 euro , muovendo però in totale 4 miliardi di euro contro i 5 miliardi dell’ anno scorso.

Più pessimistiche le stime dell’ Osservatorio Nazionale Federconsumatori, il quale prevede che appena il 24% delle famiglie effettuerà un acquisto a saldo, approfittando delle promozioni in larga parte per recuperare regali di Natale non fatti o rinviati. Il calo delle vendite rispetto allo scorso anno dovrebbe segnare quota -18% e la spesa media per famiglia sarà di circa 147 euro. 

Articoli correlati

Musica: Pelù, oggi l’album “Pugili fragili” e da luglio tour

Redazione StudioLive24

Coronavirus, seconda vittima italiana

Redazione StudioLive24

Emanuele Filiberto sui social: “I reali stanno tornando”

Redazione StudioLive24

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy