Primo piano

Robozzati, il talento di Antonio Martino alla mostra performance

Antonio Martino partecipa alla mostra “Robozzati. Esperimenti di moda” di scena al WeGil di Trastevere a Roma con due creazioni della collezione Japanese Renaissance. La Legenda di Tanabata: un cappotto blu in lana con fodera vintage in seta stampata e un kimono dress  in douchesse rossa di seta stampata con lungo strascico. Il percorso espositivo, ideato e curato da Stefano Dominella con la direzione artistica di Guillermo Mariotto, è visitabile fino al 24 gennaio presso l’hub culturale della Regione Lazio ed è realizzato da LAZIOCrea e con il patrocinio di Unindustria – Unione degli Industriali e delle Imprese del Lazio. “Ringrazio Stefano Dominella e Guillermo Mariotto per il prestigioso invito ricevuto e sono onorato di partecipare con due pezzi unici della mia collezione di alta moda all’esposizione performance che celebra i super robot giapponesi e il Sol Levante, un mondo che mi ha sempre affascinato e che ha ispirato la mia ultima linea, presentata nel calendario ufficiale di Alta Roma. Mi auguro che il periodo difficile che stiamo attraversando finirà presto e spero di poter approdare quanto prima in Giappone con i miei abiti, in un’ottica di inernalizzazione e con il supporto delle istituzioni e delle ambasciate italiane”, ha detto Martino. Gli ingressi alla mostra e agli spazi del WeGil (Trastevere – Largo Ascianghi 5, Roma) saranno gestiti nel pieno rispetto delle più recenti indicazioni in termini di distanziamento sociale previste per i luoghi pubblici al fine di contrastare la diffusione del coronavirus e sarà possibile acquistare i biglietti online su www.liveticket.it/wegil

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy