Attualità Primo piano

Salgono a 80 le vittime del virus in Cina

Salgono a 80 le vittime del coronavirus cinese e sono circa 2.750 le persone infettate. Pechino proroga le festività del Capodanno di tre giorni, fino al 2 febbraio, per ridurre gli assembramenti e fermare la diffusione del morbo. Cinque, intanto, i casi confermati negli Usa. Giappone e Francia invieranno voli a Wuhan per far rientrare i propri connazionali.

La Farnesina sta predisponendo un’evacuazione dalla città focolaio e una quarantena in ospedali cinesi più sicuri. Intanto la paura del virus e dei suoi impatti economici continua a mettere sotto pressione i mercati.

Articoli correlati

Virus Cina: primo caso confermato in Germania

Redazione StudioLive24

“Ti racconto una bufala”, debutto al Festival Food&Book

Redazione StudioLive24

#AccaddeOggi: 27 giugno 2016, addio a al “Gigante buono” del cinema

Redazione StudioLive24

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy