Attualità Primo piano

Addio a Giampaolo Pansa, il giornalista controcorrente 

Pansa è stato uno dei cronisti e commentatori più noti ai lettori italiani. Cominciò la sua carriera giornalistica nel 1961 a La Stampa raccontando il Paese e la politica degli anni del boom economico. 

Scrittore, polemista, commentatore, firma dei più importanti quotidiani italiani, Giampaolo Pansa è morto a Roma all’età di 84 anni. Ha raccontato la società e la politica italiana, mettendo alla berlina i vizi della classe dirigente e proponendo un punto di vista controcorrente.

Celebri le polemiche giornalistiche e storiografiche che hanno sempre accompagnato i suoi libri dedicati alla Resistenza, su tutti ‘Il sangue dei vinti’, il saggio del 2003 sui crimini dei partigiani compiuti dopo il 1945 che gli è costato l’accusa di revisionismo.

 

Articoli correlati

A Venezia atteso nuovo picco di marea, il Governo si attiva

Redazione StudioLive24

Autostrade: fonti M5s, “niente sconti, revoca e giù pedaggi”

Redazione StudioLive24

Il figlio di Paolo Bonolis si sposa con una “bomba” sexy

Redazione StudioLive24

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy