Primo piano

Prima fiducia a Conte ma è bagarre con Lega e Fratelli d’Italia.

Incassata la fiducia alla Camera, con 343 voti a favore contro 263 no, il governo Conte-bis sarà oggi dalle 10 al giudizio del Senato.

In aula ci sarà anche Matteo Salvini, ieri in piazza con Giorgia Meloni, all’indomani della bagarre scoppiata a Montecitorio tra Cinquestelle e leghisti, con grida, cartelli e cori da stadio. Chiedendo la fiducia, Conte ha invocato una nuova stagione riformatrice dai toni pacati, promettendo il taglio dei parlamentari e una nuova legge elettorale, la revisione dei decreti Sicurezza, Legge di Bilancio senza aumento dell’Iva, tagli al cuneo fiscale, un nuovo Patto di Stabilità

Articoli correlati

Pd, Calenda: “Nessuna alleanza col M5S o me ne vado e valuto un nuovo partito”

Redazione StudioLive24

Di Maio sulla Tav: “Sono sicuro che l’analisi costi-benefici dirà che quest’opera non sta in piedi”

Redazione StudioLive24

La manovra da oggi in Senato, il Governo apre alle modifiche

Redazione StudioLive24

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy