Primo piano

Salvini, ultimatum su autonomie: “Atteso anche troppo”. Gelo con Conte

“Sulle autonomie non accettiamo un no come sta accadendo”: cosi’ il segretario della Lega e vicepremier Matteo Salvini da’ l’ultimatum al governo che, sottolinea, “passa dalle autonomie.
Altrimenti – avvisa – andremo da soli, ma non ci fermiamo: abbiamo aspettato anche troppo”. E lo scontro si consuma anche tra Conte e i governatori leghisti di Lombardia e Veneto: “Non firmeranno un’intesa farsa”, dicono Fontana e Zaia che, rispondendo con una la lettera aperta a quella del premier al Corsera, si dicono ‘profondamente feriti’ dalla sue parole. La settimana e’ decisiva per la sorte del governo anche per l’informativa di Conte sulla vicenda Lega-Russia prevista per mercoledì al Senato.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy