Primo piano

RaiPlay, Diego Righini elogia Fabrizio Salini per aver puntato su Fiorello

All’indomani della presentazione dei palinsesti autunnali della TV di Stato, Diego Righini, presidente di ‘Tulipani di seta nera’, Festival Internazionale del Film Corto a Tema, si è espresso pubblicamente per elogiare la scelta dell’amministratore delegato della TV di Stato, Fabrizio Salini, che ha coinvolto lo show-man Fiorello in un programma unico al mondo. “La vera notizia sui nuovi palinsesti Rai è che l’ad Salini ha lanciato la sfida alle piattaforme digitali, a Netflix, Infinity, Amazon, schierando Fiorello come influencer su RaiPlay. Un volto noto, capace di attrarre cui, sempre su RaiPlay, ne seguiranno altri” – ha dichiarato Righini all’Adnkronos, aggiungendo- “Oggi la differenza tra RaiPlay e le altre piattaforme è che la Rai  produce contenuti per i canali in chiaro e poi li riproduce su RaiPlay. Serviva che delle proposte, dei personaggi, fossero fruibili solo o anzitutto su RaiPlay e sono sicuro che la scelta fatta con Fiorello è solo la prima di questo genere, ci saranno altri nomi, personaggi di spicco delle reti Rai che proporranno contenuti in esclusiva su RaiPlay e anche proposte complessive solo su RaiPlay. Solo per fare degli esempi si potrebbe pensare a protagonisti come Conti, Venier, Cuccarini, a programmi-evento come Sanremo Giovani”. Diego Righini, che con il festival ‘Tulipani di seta nera’ continua a costituire un riferimento per la Rai per questo genere di prodotti, ha evidenziato la necessità che RaiPlay possa presto conquistare il suo spazio anche sulle smart TV.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy