Image default
Primo piano

La Sea Watch entra in porto a Lampedusa, arrestata la capitana

La capitana della Sea Watch 3, Carola Rackete, ha deciso di entrare nel porto di Lampedusa nonostante la mancanza di autorizzazioni da parte delle autorità ed e’ stata arrestata per violazione dell’Articolo 1100 del codice della navigazione: resistenza o violenza contro nave da guerra, un reato che prevede una pena dai tre ai 10 anni di reclusione. Tutti i migranti sono sbarcati dalla nave, che e’ stata posta sotto sequestro. Rackete era stata iscritta nel registro degli indagati dalla procura di Agrigento per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e per rifiuto di obbedienza a nave da guerra. Ieri il ministro dell’Interno Matteo Salvini aveva accusato il governo olandese di tenere un comportamento ‘disgustoso’.

Related posts

Colla pericolosa in Puglia e Campania, oltre 700 mila confezioni sequestrate

Redazione StudioLive24

Crisi governo: il discorso al #Senato di Matteo Salvini: DIRETTA Salvini, “rifarei tutto quello che ho fatto”

Redazione StudioLive24

Scoperta stamperia clandestina, 36 milioni di euro rinvenuti

Redazione StudioLive24

Leave a Comment