Image default
Primo piano

Campania:picchia compagna e poi tenta di lanciare la figlia dal balcone

Maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Sono queste le accuse mosse nei confronti di un 35enne del Sudan, richiedente asilo politico, arrestato dai carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania (Salerno). L’uomo ha aggredito la sua compagna provocandole ferite guaribili in 30 giorni e in un secondo momento ha tentato di lanciare la figlia, di soli 4 mesi, dal terzo piano della sua abitazione.
L’intervento dei carabinieri, con l’aiuto dei vigili del fuoco, ha evitato il peggio. I militari sono riusciti a entrare in casa e bloccare l’uomo arrestandolo in flagranza di reato.

Related posts

Via libera alla riforma processo penale, ma è crisi di Governo

Redazione StudioLive24

Terra dei Fuochi. Controlli e sequestri dell’Esercito. Fondamentali i droni

Redazione StudioLive24

Napoli: Sgominata banda che rubava auto, ritrovate anche in Spagna

Redazione StudioLive24

Leave a Comment