Image default
AttualitàPrimo piano

Sparatoria a Napoli: de Raho, “serve investimento straordinario”

“Un’immagine bellissima”. Federico Cafiero de Raho, Procuratore Nazionale Antimafia, commenta così a ‘Il mattino di Radio 1’ la partecipazione del giovane figlio del boss Rosario Piccirillo alla manifestazione ‘Disarmiamo Napoli‘ seguita all’agguato. “E’ stato qualcosa di nuovo – prosegue – egli ha dato dimostrazione di come la vita possa cambiare; è ciò che si sta tentando di fare con il protocollo ‘liberi di scegliere’ laddove ci sono mamme di mafia che vogliono dare ai loro figli un avvenire diverso, allontanarli dai contesti mafiosi. Questo significa spezzare quella successione ereditaria di tipo mafioso”.

Sulle misure per liberare Napoli dalla camorra, de Raho aggiunge: “Penso che la prevenzione sia fondamentale, che vada in parallelo con la repressione. Prevenzione significa presenza sul territorio delle forze dell’ordine, garanzia di sicurezza per il cittadino, capacita’ di entrare nei santuari della camorra. Tutto questo solo attraverso una presenza forte delle forze dell’ordine. So che occorre uno sforzo che spesso appare incompatibile con quelli che sono i numeri sul territorio nazionale ma vi sono anche delle priorità. Credo che Napoli debba essere una priorità e che una priorità meriti un investimento straordinario così come straordinari sono i raid che si susseguono con frequenza nella città, i fatti di omicidio, che dimostrano come i clan oramai rinnovati, spesso con giovani criminali, si lascino andare in cortei armati per le strade della città anche del centro sparando all’impazzata.
Questo non lo si può tollerare e per impedirlo e’ necessario un investimento straordinario”

Related posts

Poste: emesso francobollo dedicato a Don Peppe Diana

Redazione StudioLive24

Violenza donne: Mattarella, “resta emergenza pubblica”

Redazione StudioLive24

Il giorno dei fatti: 9 maggio 1978 – l’assassinio di Aldo Moro

Redazione StudioLive24

Leave a Comment