Primo piano

Tangenti sul nuovo stadio della Roma: arrestato Marcello De Vito. Morra: “Fatti gravissimi”

Marcello De Vito (M5S) accusato di corruzione

Il presidente della assemblea capitolina Marcello De Vito di M5S e’ stato arrestato dai carabinieri per corruzione nell’ambito della inchiesta della Procura sul nuovo stadio della ROMA.

“I fatti contestati a Marcello De Vito sono gravissimi: in questo momento, ancor più di prima, è necessario ribadire la piena e totale fiducia nell’operato della magistratura e delle forze dell’ordine. Non si può rimanere in silenzio”. Lo afferma Nicola Morra, presidente della commissione parlamentare Antimafia, commentando l’operazione di questa mattina dei carabinieri. “La corruzione è un male che colpisce in qualsiasi forza politica e bisogna essere intransigenti”, aggiunge Morra. 

Articoli correlati

Coronavirus, altri 242 morti nella provincia di Hubei

Redazione StudioLive24

Di Maio chiude al Pd, nessun accordo in Emilia e Calabria

Redazione StudioLive24

Governo, Conte a M5S-Lega: “Basta liti”. Slitta incontro Siri

Redazione StudioLive24

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy