Primo piano

Violenza donne: tira fuori sciabola litigando con moglie, arrestato

Lite tra marito e moglie perche’ lei vuole trovarsi un lavoro, e spuntano un coltello e una sciabola. Accade nel Napoletano, a Giugliano, dove un 27enne gia’ noto alle forze dell’ordine ha avuto un diverbio con la giovane moglie perche’ lei aveva manifestato la volonta’ di rendersi autonoma economicamente. L’uomo l’ha aggredita a schiaffi e pugni fino quando lei e’ riuscita a divincolarsi e a afferrare un coltello da cucina, con cui voleva difendersi; e a quel punto lui ha tirato fuori una sciabola che teneva in casa e ha detto: “se proprio vuoi ammazzarmi, ammazzami con questa!”. La donna e’ riuscita comunque ad afferrare il telefono e a chiamare il 112.
I militari dell’Arma arrestano il 27enne e sequestrato la sciabola. Approfondendo la situazione familiare, i carabinieri hanno appurato che episodi simili si verificavano da circa un anno coinvolgendo anche i figli dei due, ma la donna finora non aveva denunciato nulla. L’arrestato, che dovra’ rispondere di maltrattamenti in famiglia, adesso e’ in carcere.

Articoli correlati

Migranti, comune Napoli scrive a Sea Watch: Nostro porto aperto

Redazione StudioLive24

Camorra: decapitato il clan Sibillo a Napoli, 11 arresti

Governo, Conte lunedì a Caserta: firma del protocollo Terra Fuochi

Redazione StudioLive24

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy