Primo piano

Algerino arrestato Acerra primo foreign fighter di ritorno

L’algerino 45enne arrestato dalla polizia di Stato di Caserta in un piccolo casolare ad Acerra, nel napoletano, perché ritenuto responsabile di partecipazione a organizzazione terroristica, si può definire il primo foreign fighter di ritorno.

Era noto al Servizio per il Contrasto del Terrorismo Esterno della Dcpp poiché segnalato nel 2016 dall’Aisi e da Interpol in una lista di combattenti partiti per unirsi ai gruppi jihadisti operanti nel teatro siro-iracheno.

Mentre proseguono indagini per individuare eventuali reti di sostegno che possano aver favorito la latitanza dell´algerino, l’arresto di oggi – ha ricordato la Polizia – rappresenta “il primo arresto di returnee operato in Italia all’indomani della dissoluzione sul terreno dello Stato Islamico”.

In passato era stato residente in Campania, titolare di permesso di soggiorno dal 2003 al 2012.

Articoli correlati

Rifiuti: De Luca, quarta linea termovalorizzatore di Acerra. A settembre lo stop

Redazione StudioLive24

Algerino ricercato per terrorismo arrestato nel Napoletano

La camorra non si ferma. Domenica di sangue nel napoletano

Redazione StudioLive24

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy