Primo piano

Napoli, Presidente Municipalità: “Centro storico è in mano a bande criminali”

“Il centro storico di Napoli è in mano a bande criminali”. Lo dichiara Giampiero Perrella, presidente della Quarta Municipalità di Napoli, commentando i colpi di arma da fuoco che hanno danneggiato la saracinesca della storica pizzeria Di Matteo in via Tribunali. “Gli episodi ormai – spiega Perrella – si verificano puntualmente di notte quando la presenza delle pattuglie per strada si riduce. Questa volta i proiettili hanno colpito la storica pizzeria Di Matteo di via Tribunali, ma è da tempo che ormai l’intero quartiere è preda di questi atti criminali. La camorra insomma ancora una volta sta sfidando lo Stato. Pretendo sicurezza per i miei concittadini. Non si può consentire di continuare a sparare per strada come in un far west”.

Perrella ricorda inoltre che “pochi giorni fa in via Maria Longo nella zona degli Incurabili hanno sparato di notte contro le finestre delle abitazioni. Poteva scapparci qualche morto innocente. Mi auguro solo che l’attività investigativa, verso la quale nutro molta fiducia,  porti al più presto i primi risultati.

La Municipalità tuttavia chiede da subito telecamere e una presenza maggiore di pattuglie anche di notte. Dove stanno le politiche per la sicurezza nella nostra città promesse dal ministro Salvini? Purtroppo la propaganda è   come le bugie, ha le gambe corte. Ed è evidente ormai che il tema della lotta alla camorra e alle mafie è scomparso dall’agenda del   Governo Lega-5 Stelle”, conclude Perrella.

 

 

Articoli correlati

Spagna, rissa choc in Erasmus: 2 dei 4 fermati sono campani

Redazione StudioLive24

“Massimo nel cuore”, Napoli ricorda Troisi

Redazione StudioLive24

Napoli, cardinale Sepe: “Porterò Noemi dal Papa”.

Redazione StudioLive24

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy