Attualità

Esercito: a Napoli il convegno su cooperazione tra sanità militare e civile

“La forte sinergia tra istituzioni militari e civili a supporto della popolazione vede la condivisione delle proprie capacità nell’esclusiva tutela degli interessi nazionali”. Così il Generale di Corpo d’armata Rosario Castellano, a capo del Comando delle Forze Operative Sud, in occasione di un convegno promosso insieme ad IDMA (International Disaster Medicine Association) ed Igesan, (Ispettorato Generale della Sanità Militare Interforze) che ieri, a Napoli, ha messo a confronto esperienze civili e militari nelle emergenze, mirando a promuovere la cooperazione tra militari e civili nella gestione dei disastri naturali quali terremoti, uragani, disastri industriali, situazioni di crisi ed atti terroristici.

I lavori sono stati presieduti dal magg. gen. Nicola Sebastiani, Ispettore generale della Sanità Militare (Igesan) e da Giuseppe Noschese, consulente scientifico della Marina Militare Italiana, nonché presidente di Idma e direttore del Trauma Center dell’ospedale “Cardarelli”. Presenti anche il prefetto di Napoli Carmela Pagano e l’ammiraglio capo squadra navale Donato Marzano. Per l’occasione sono stati presentati in anteprima nazionale, alcuni sistemi di tutoraggio bionico, a mezzo simulatori dedicati, di ultima generazione, per il training di soccorritori militari e civili che operano in ambiente ostile. Questa tecnologia è la più avanzata al mondo ed è di produzione americana.

Articoli correlati

Musei: successo Caravaggio a Capodimonte, +30% nel weekend di Pasqua

Redazione StudioLive24

Minorenne ucciso a Napoli, il carabiniere: “Dispiaciuto per la morte”

Redazione StudioLive24

Coronavirus: anche Esercito nel Salernitano dona sangue

Redazione StudioLive24

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy