Spettacolo

Gran Carnevale, la capitale è Maiori

Sono 700 le persone coinvolte nella realizzazione del Gran Carnevale di Maiori, numero 46, che animerà le strade della cittadina costiera dal 23 febbraio al 10 marzo. Quattro le associazioni che hanno realizzati i carri, coinvolgendo ragazzi e famiglie che hanno lavorato per tutto l’inverno. Riconosciuto dal Mibac tra gli eventi promotori della cultura e del patrimonio immateriale, il Gran Carnevale di Maiori collabora con quello di Putignano Civiltà; tema 2019 è «Civiltà e periodi storici», per celebrare l’anno europeo del turismo slow.

“È una tradizione che dura da decenni, che ci è stata tramandata dai nostri genitori e vogliamo trasferire ai giovani con un laboratorio ad hoc – sottolinea il sindaco di Maiori Antonio Capone – Facciamo parte dei carnevali storici e siamo nel circuito di quelli europei, l’evento ci consente la destagionalizzazione delle attività legate al turismo”. Attualmente abbiamo spazi ridotti per cui il montaggio dei carri avviene in sezioni – sono alti 12 metri e lunghi 13 – vengono costruiti a pezzi e poi montati all’esterno”.

Articoli correlati

In Costiera amalfitana tutto pronto per Capodanno Bizantino

Redazione StudioLive24

Foiano della Chiana: dal 10 febbraio al 10 marzo torna il Carnevale più antico d’Italia

Redazione StudioLive24

Carnevale, Coldiretti: domani prima sfilata dolci d’Italia

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy