Primo piano

Manuel Bortuzzo, i due sospettati confessano: “Sparato per errore”

Svolta nelle indagini sul ferimento di Manuel BORTUZZO, il 19enne nuotatore veneto raggiunto sabato notte da un colpo di pistola vicino a un pub a Roma.

Hanno confessato Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, i due ragazzi ascoltati in questura a Roma nell’ambito delle indagini sul ferimento di Manuel.  Si tratta di due giovani di Acilia, di 24 e 25 anni, che hanno ammesso di aver sparato “per errore” e che “era buio” al momento del ferimento. “Manuel deve avere giustizia, siamo distrutti”, hanno affermato. I due sono stati fermati per tentato omicidio.

Articoli correlati

Luciano De Crescenzo, folla alla camera ardente in Campidoglio

Redazione StudioLive24

Roma, dopo Lazio-Eintracht aggressione shock a un carabiniere | Costretto a impugnare la pistola

Redazione StudioLive24

Pedofilia: summit in Vaticano alle battute finali. Attesa per il discorso del Papa

Redazione StudioLive24

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy