Primo piano Video

Luigi Di Maio contestato nel suo Liceo

Luca Iuliano ha 18 anni ed è il coordinatore dell’Unione degli Studenti di Pomigliano d’Arco (Napoli), la sigla che stamattina ha contestato il vicepremier Luigi Di Maio, all’esterno del liceo classico scientifico Vittorio Imbriani, la scuola dove il ministro ha conseguito il diploma.

Di Maio e’ arrivato all’istituto poco dopo le 9 e ad attenderlo c’erano alcune decine di studenti, insieme a gruppi di lavoratori e disoccupati, che chiedevano un incontro al vicepremier. “Siamo stati ricevuti dall’entourage del ministro – spiega Iuliano – anche se li conoscevamo già tutti. Sono politici di Pomigliano d’Arco e prima per loro eravamo gli studenti buoni, perché protestavamo insieme contro il Jobs Act, la Buona Scuola e il referendum costituzionale. Ora, invece, sono scappati via mentre parlavamo. Ci hanno liquidati perché non sanno cosa dirci. E poi ci usano, ci strumentalizzano e dicono che siamo del Pd”. Gli studenti volevano rassicurazioni dal ministro rispetto ai fondi destinati alla scuola e all’edilizia scolastica, in particolare.

“Chiamatemi Luigi, non onorevole”, ha detto Di Maio a un gruppo di ragazzi che gli chiedevano una foto. Il ‘ragazzo’ si e’ scattato un selfie anche con la sua ex insegnante di matematica, con cui si e’ intrattenuto a parlare con qualche minuto, prima di concedere un’intervista alla redazione dell’Imbriani, durante la quale ha detto che “a 10 anni, da grande, avrei voluto fare il poliziotto”.

Articoli correlati

Conte chiude: “Basta! Vado da Mattarella per le mie dimissioni”

Redazione StudioLive24

Zingaretti a Salvini e Di Maio, “basta provocazioni, governate”

Redazione StudioLive24

Zingaretti rilancia il PD: il sorpasso sul M5S è possibile

Redazione StudioLive24

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy