Primo piano

Berlusconi. Escort, processo rinviato dopo le europee

È stato rinviato al prossimo 17 giugno 2019 il processo nei confronti di Silvio Berlusconi, imputato per induzione a rendere false dichiarazioni all’autorità giudiziaria. Berlusconi è accusato di aver pagato l’imprenditore barese Gianpaolo Tarantini perché mentisse ai pm che indagavano sulle escort.

Il giudice monocratico Flora Cistulli ha accolto la richiesta della difesa di Berlusconi, con parere favorevole del pm Eugenia Pontassuglia, e della parte civile, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, rappresentata dall’avvocato Valter Campanile, rinviando il processo a dopo le elezioni Europee.

Articoli correlati

Governo: scontro su tempi crisi, oggi il Senato vota il calendario

Redazione StudioLive24

Berlusconi: “Spero governo cada…”

Redazione StudioLive24

Europee, Salvini con i sovranisti: obiettivo è essere primo gruppo

Redazione StudioLive24

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy