Image default
Attualità

Mafia: la sorella di Falcone, “Cosa nostra ha perso mito imbattibilità”

Cosa nostra, come dimostrano le indagini degli ultimi anni, non è più quella degli anni ’80 che si riteneva imbattibile, segno questo che gli investigatori e la magistratura hanno lavorato bene e che importanti risultati, come la cattura dei principali latitanti, sono stati raggiunti”.

Lo ha detto Maria Falcone, sorella di Giovanni Falcone e presidente della Fondazione intitolata al magistrato ucciso a Capaci, commentando l’ultimo blitz di carabinieri e polizia che ieri ha portato al fermo di 7 mafiosi.

In cella, tra gli altri, sono finiti il nipote di Michele Greco “il papa” della mafia, Leandro, e Calogero Lo Piccolo, figlio del capomafia di San Lorenzo Salvatore.
A proposito della decisione di due capimafia arrestati a dicembre, Francesco Colletti e Filippo Bisconti, di collaborare con la giustizia contribuendo all’ultima inchiesta, Maria Falcone ha aggiunto: “è evidente che alcuni abbiano compreso che la strada della collaborazione con la giustizia è l’unica a loro rimasta”.

Related posts

Camorra, Morra: “A Napoli per stare coi cittadini che lottano quotidianamente”

Redazione StudioLive24

In libreria il manuale di Massarini e Scolieri: un viaggio tra Management e Musica

Redazione StudioLive24

Coronavirus – in Campania chiuse discoteche e luoghi di svago

Redazione StudioLive24

Leave a Comment