Primo piano

Panico a concerto in discoteca ad Ancona, 6 morti e oltre 100 feriti – AGGIORNAMENTI LIVE

Tragedia in provincia di Ancona dove sei persone sono morte, schiacciate dalla folla nel panico in una discoteca. A scatenare la ressa al “Lanterna Azzurra” di Corinaldo – che ospitava il concerto del rapper Sfera Ebbasta – intorno all’1.00 di notte, forse l’utilizzo di uno spray urticante. A darne notizia, i vigili del fuoco sul profilo Twitter: “Corinaldo (Ancona) 1:00, squadre #vigilidelfuoco impegnate nel soccorso in una discoteca. Forse per la dispersione di una sostanza urticante, ragazzi fuggono per il panico calpestandosi. Sei purtroppo quelli deceduti, decine feriti”, si legge.

Di Maio: Morti assurde, faremo massima chiarezza su dinamica

È assurdo morire cosi’. Come governo faremo massima chiarezza sulla dinamica della vicenda (se sono state rispettate tutte le norme di sicurezza) e individueremo i responsabili. Un abbraccio e un pensiero alle famiglie delle vittime e a tutti i feriti”. Lo scrive su Facebook il vicepremier Luigi Di Maio.

Strage discoteca: Salvini, forse c’erano più persone del consentito

“Sulle responsabilità ho sentito questore, ci sono inquirenti e ci sono ancora 13 feriti in gravi condizioni. Pare ci fosse piu’ gente del dovuto e del consentito. Erano probabilmente piu’ delle 871 consentite per legge. Non risulta ci fossero uscite sicurezza. Sappiamo che hanno ceduto due parapetti in corrispondenza di una uscita a causa della calca eccessiva. Si parla di spray, gas urticante, sostanze tossica”. Lo dice in diretta telefonica a SkyTg24 in ministro Matteo Salvini.

Strage discoteca: a Corinaldo sindaco proclama lutto cittadino

A Corinaldo, cittadina marchigiana in provincia di Ancona dove e’ avvenuta la tragedia nella discoteca ‘Lanterna azzurra’, mentre era in corso il concerto del rapper Sfera Ebbasta il sindaco proclama il lutto cittadino. “In questo momento di grande tragedia che unisce nel dolore tutte le comunita’ del territorio, il Comune di Corinaldo, con ordinanza del sindaco, proclama per oggi e per domani il lutto cittadino in tutto il territorio comunale e la sospensione di tutte le attivita’ previste per l’inizio delle festivita’ natalizie”. E’ quanto si legge in una nota del Comune nella quale il primo cittadino, Matteo Principi, aggiunge: “Non ci sono parole per descrivere una tragedia cosi’ grande. Tutta la comunita’ di Corinaldo si stringe al dolore delle famiglie che questa notte hanno perso un proprio caro.
Stiamo seguendo con apprensione gli sviluppi medici dei tanti giovani rimasti feriti e siamo costantemente in contatto con le forze dell’ordine per tutti gli aggiornamenti sulle indagini in corso”.

Articoli correlati

Rogo in fabbrica alluminio nel Napoletano, Vigili al lavoro

Redazione StudioLive24

Addio a Lorenzo, il medico che commosse il web

Redazione StudioLive24

Scuolabus si ribalta, l’autista ubriaco abbandona i bambini

Redazione StudioLive24

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy