Moda

Stop a pelle di coccodrillo o serpente, si userà solo quella derivante da produzione alimentare

Chanel verso lo stop a pelli e pellicce, almeno quelle di provenienza esotica come coccodrillo o serpente. Ad annunciare l’intenzione della griffe, un top manager di Chanel, Bruno Pavlovsky, presidente del settore Global Fashion della maison, che al quotidiano economico tedesco Handelsblatt ha dichiarato che l’intenzione, per il futuro, è di utilizzare solo pelli di animali già utilizzati nella produzione alimentare.

Sempre più difficile rendere tracciabile la provenienza di pelli di animali esotici tra cui coccodrilli, lucertole, serpenti e razze. Una filiera poco chiara che deve essere interrotta perché, sottolinea Pavlovsky, i clienti sono sempre più interessati agli standard di produzione etica e a conoscere l’origine dei materiali e le condizioni in cui gli animali sono tenuti.

Articoli correlati

Boom di visitatori per il Nerd Show, oltre 30mila a Bologna

Redazione StudioLive24

Moda, dal 19 al 25 febbraio al via la Milano Fashion Week: 60 sfilate

Redazione StudioLive24

Richemont: utile balza del 128% a 2,7 mld con spinta Ynap

Redazione StudioLive24

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy