Primo piano

Milan – Scaroni: “Mi auguro tempi brevi per sentenza Uefa”

MILAN. SCARONI “MI AUGURO TEMPI BREVI PER SENTENZA UEFA”

E’ durata poco piu’ di due ore l’udienza a Nyon tra i vertici del Milan e la Camera Giudicante della Uefa, chiamata a emettere una nuova sentenza nei confronti del club rossonero in merito al mancato rispetto dei paletti del Fair Play Finanziario del triennio 2014-2017. Il club di via Aldo Rossi e’ stato guidato da Gordon Singer del fondo Elliott, accompagnato da Paolo Scaroni, presidente del Milan, e dai due membri del Cda, ovvero Giorgio Furlani e Franck Tuill, sempre uomini Elliott.
La proprieta’ ha voluto presenziare come segno di garanzia e solidita’, in vista di una sentenza che arrivera’ verosimilmente a meta’ dicembre e che il club rossonero si augura pari a una “sanzione disciplinare proporzionata”, magari in tempi brevi, come auspicato dallo stesso Scaroni, che ha parlato al termine dell’udienza.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy